a

Rendite catastali

La rendita catastale Ŕ un valore fiscale che viene assegnato al fabbricato sulla base delle sue caratteristiche e della sua ubicazione.

Come si determina

Ad ogni unitÓ immobiliare urbana vengono assegnate una zona censuaria, una classe, una categoria catastale, una consistenza o dimensione (espressa in vani, metri quadrati o metri cubi), aspetti che tutti insieme concorrono alla sua qualificazione e classificazione.

Sulla base della categoria e della classe assegnata, l'Agenzia delle Entrate determina una tariffa d'estimo unitaria che moltiplicata per la consistenza forniscono le rendite catastali degli immobili.

Per le categorie D (speciale) ed E (particolare) la rendita catastale viene determinata mediante stima diretta su ogni singola unitÓ immobiliare.

A cosa serve

La rendita catastale serve per determinare il valore catastale di un fabbricato, che Ŕ la base imponibile su cui si calcolano numerose imposte come ad esempio l'Imu, la Tasi, l'Imposta di Registro, l'Imposta sul Reddito, l'Imposta Ipotecaria e Catastale.

Per determinare il valore catastale di un immobile, la rendita catastale va aumentata del 5% e poi moltiplicata per degli specifici coefficienti stabiliti in base alle diverse categorie catastali.

Dove si rileva

Per conoscere la rendita catastale di un immobile non Ŕ necessario rivolgersi agli sportelli catastali in quanto questo dato Ŕ reperibile on line in pochissimi secondi su Catastoinrete, richiedendo una visura catastale.

€ 9,90
€ 14,50

servizi
€ 13,50
€ 16,50

CERCA NEL SITO

/Pagamenti sicuri
PROFESSIONISTI A TUA DISPOSIZIONE
visure catastali
sincert