sincert

REDDITO AGRARIO E REDDITO DOMINICALE

Visualizza Esempio Rendita catastale terreni
VISURA CATASTALE TERRENI
11,50
Inserisci i dati catastali del terreno per acquisire on-line la visura del Catasto che contiene il reddito dominicale e il reddito agrario.

4,8 su 63 recensioni

Visualizza Esempio Visura Catastale terreni
VISURA CATASTALE NOMINATIVA
9,50
Inserisci il nome del proprietario del terreno per acquisire on-line la visura del Catasto che contiene il reddito dominicale e il reddito agrario.

4,8 su 36 recensioni

ASSISTENZA GRATUITA

800 810 118 800 810 118

Opinione del cliente

4,8 su 180 recensioni

Caratteristiche

La rendita catastale dei terreni

La rendita catastale dei terreni è rappresentata dal reddito dominicale e dal reddito agrario.

Entrambi i valori, riportati nelle visure e nei certificati rilasciati dal Catasto, costituiscono la base imponibile per il calcolo delle tasse sui terreni agricoli, tributi e varie imposte di registro.

Dove si rileva

Come detto, il reddito dominicale e il redito agrario, cosi come la rendita catastale dei fabbricati, sono valori presenti nelle visure e nelle certificazioni rilasciate dal Catasto.

Puoi richiedere qui la visura catastale terreni agricoli tramite un servizio on-line sempre attivo.

Dichiarazione dei redditi dei terreni

Il reddito dominicale e il reddito agrario sono i dati che il commercialista è solito richiedere al contribuente a ridosso della dichiarazione dei redditi.

Questo perché i soggetti intestatari di terreni ubicati nel territorio italiano e registrati al Catasto, ad esclusione di quelli improduttivi e di pertinenza dei fabbricati, devono dichiarare i redditi derivanti da tale possesso e dai frutti da esso derivati.

Differenza tra reddito dominicale e reddito agrario

Le due tipologie di reddito costituiscono, insieme, il reddito fondiario.

La differenza sostanziale tra il reddito dominicale e il reddito agrario sta nel fatto che il primo si basa sulla proprietà dei beni ed ai capitali in esso investiti, mentre il secondo è originato dalla remunerazione dell'esercizio dell'attività agricola.

Per entrambi la normativa di riferimento è disciplinata dagli arrt. 27 - 35 - D.P.R. 917 del 22 dicembre 1986.

Il reddito dominicale

Si basa sulle tariffe d'estimo approvate dai singoli comuni e per la sua determinazione si tiene conto del reale diritto di possesso sul terreno (requisito soggettivo) e dell'uso che viene fatto dello stesso per la produzione agricola (requisito oggettivo).

Il reddito agrario

Si basa sulla tariffa d'estimo dei terreni in funzione della classe e qualità di coltura, al capitale investito per l'organizzazione e l'espletamento delle attività agricole poste in essere su di esso.

Per attività agricole si intendono quelle relative alla coltivazione dei terreni, allevamento di animali con mangimi che si ottengono dalla produzione su almeno un quarto dei terreni, trasformazione e conseguente commercializzazione dei prodotti ricavati dalle coltivazioni, produzione di energia elettrica e calore tramite centrali di biomasse installate nei terreni di proprietà.

Calcolo valore catastale terreni

Per determinare il valore catastale dei terreni agricoli, una volta acquisito il reddito dominicale, potrete utilizzare questo valido strumento di calcolo gratuito offerto da Catastoinrete